Onirodramma - IPAE Cs





Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Onirodramma

Attività & Progetti > Attività

L'Onirodramma è una metodologia creata da Bruno Bonvecchi all'interno della Antropologia Personalistica Esistenziale e della Sophianalisi dal 1980; è un tentativo di sintetizzare i processi mentali, simbolici, emotivi e corporei che accadono durante l'attività onirica, al fine di un più essere se stessi e di un ampio dispiegamento del proprio progetto di divenire PERSONA cercando di far emergere, con le indicazioni preziose dei sogni, le potenzialità e le progettualità che spesso si celano anche dietro i malesseri fisici, psicologici ed esistenziali.
Grazie ai contributi ed alla collaborazione di Ombretta Ciapini, è stato arricchito della metodologia della Sophia-Art (l'arte di trasformare sé e gli altri) e della Cosmo-Art (l'arte di creare la Bellezza seconda nella coralità), per far emergere la decisione, che ci viene indicata dai sogni, di trasformarsi e di trasformare per realizzare la bellezza e la pienezza della vita.
IL SOGNO è: Dramma e favola; Simbolo dello stato biopsicoemotivo; Indicatore dell'energia vibratoria e del progetto del SE'; Linguaggio dell'inconscio esistenziale; Teatro dell'anima e della creatività!
Il SOGNO è per noi: messaggio dell'inconscio, richiesta interiore di attenzione, stimolo, indicazione e via al cambiamento.
"Xoi siamo fatti della stessa sostanza di cui son fatti i sogni, e la nostra vita è circondata da un sogno" (Shakespeare).
1 miti sono il sogno universale, il sogno è il mito individuale" (Benoist).
Il sogno è una attività del nostro corpo e del nostro spirito, e come tale va considerato, usando gli strumenti messi a disposizione dalle più moderne metodologie di indagine: la Psicanalisi Junghiana, la Gestalt, lo Psicodramma, l'Analisi Bioenergetica, la Sophia-Analisi, la Sophia-Art e la Cosmo-Art.

LINGUAGGIO CORPOREO E LINGUAGGIO DEI SOGNI 3°- L'ONIRODRAMMA
— Lezione del Sabato 20 Marzo 2010 -Nel linguaggio corporeo abbiamo descritto le quattro nascite:
1. NASCITA EMBRIONALE (uscita dalla membrana embrionale e annidamento nell'utero)
2. NASCITA FISICA e IMPRINTING: di fronte ad ogni situazione nuova o decisione si riattiva il vissuto che ha segnato la nostra nascita: uscita dall'utero è venire al mondo ed ingresso nella vita extrauterina
3. NASCITA PSICHICA o psicologica o mentale: lo sviluppo e la maturazione dell'Io Psichico... uscita dallo stato infantile per entrare nella dimensione adulta.
4. NASCITA ESISTENZIALE: uscita dalla dipendenza (anche rispetto ai Genitori) ed assunzione della propria identità, autonomia, libertà e responsabilità per poter re.li77.re il personale progetto esistenziale "unico"

Solo la nascita embrionale è spontanea e naturale (lo abbiamo visto da un filmato): altrimenti l'embrione sarebbe destinato a morire. Tutte le altre nascite sono frutto di una decisione (anche la nascita fisica in cui si incontrano o si scontrano due decisioni: quella della madre e quella del nascituro) ed il rapporto con le decisioni è una riattivazione dell'imprinting della nascita biologica (parto). Nella parte della lezione dedicata al sogno ed all'Onirodramma il gruppo ha scelto il sogno di Francesco P.: IL TRENO CHE VIBRA... Il treno nel partire manifesta strane vibrazioni, come qualcosa che non funziona bene, e poi Francesco chiede di tornare indietro per verificare cosa non funziona. Abbiamo scoperto che questo è l'atteggiamento di Francesco che si vive, attualmente, una paura di prendere una decisione importante, cioè un taglio con un passato per entrare in una nuova vita, in un nuovo utero. In poche parole Francesco si rivive un imprinting della sua nascita biologica in cui c'è stato qualche ostacolo o intoppo che ha impedito (da quì la paura) il fluire della sua decisione di nascere. Sulla scia del sogno di Francesco molte persone del gruppo hanno dato vita ad una nuova modalità di nascere e di decidere: "IO IN QUESTO MOMENTO HO PAURA DI DECIDERE DI..." e si è trattato per tutti di una decisione che riguardava il cambiamento: infatti il treno rappresenta l'occasione che la Vita ci offre.

 
-
Torna ai contenuti | Torna al menu